Sono appena tornata da Londra, una delle mie città preferite in assoluto, che mi ha sorpreso ed entusiasmato ancora una volta, nonostante questa fosse la mia quarta visita.

Essendo quindi già state a Londra varie volte, sia io che mia sorella, con la quale sono partita, abbiamo deciso di non limitarci alle “solite” mete turistiche, ma di esplorare anche quartieri e luoghi meno conosciuti della città, ma altrettanto caratteristici. Sono rimasta per esempio positivamente colpita dal quartiere di Hampstead, al confine tra la zona 2 e 3 di Londra, un posto che merita davvero di essere visto, sia per i suoi bellissimi edifici, sia per il verde di Hampstead Heath che circonda tutta la zona.

Sempre per visitare posti nuovi, abbiamo deciso di concederci anche un salto a Brighton, cittadina di mare ad un’ora di treno da Londra, situata nella contea dell’East Sussex. Brighton è stata una delle sorprese di questa vacanza, e una menzione speciale merita il molo, il pier, che con i suoi chioschi di cibo, due enormi sale giochi e le attrazioni da luna-park mi ha davvero conquistata. Molto bello anche il lungomare, costeggiato da locali e negozietti.

Tornando a Londra, ovviamente non sono mancate le visite neanche ai luoghi più conosciuti della città, ed è inutile dire che rivederli è sempre bello: Westminster Abbey, il Big Ben, Trafalgar Square, il Tower Bridge, così come i quartieri più famosi tra cui Notting Hill con Portobello Road, l’alternativa Camden Town e la popolare Covent Garden.

Insomma, tornare a Londra è sempre un piacere, e anche questa volta le mie aspettative non sono state assolutamente deluse!

Lucrezia

***

I have just come back from London, one of my favourite cities ever, which surprised me once again, despite this was my fourth visit.

Having already visited London several times, both me and my sister, who I travelled with, have decided not to see the “usual” tourist destinations, but also to explore less known, but still characteristic, places and districts of the city. For example, I have been positively impressed by the district of Hampstead, between zone 2 and zone 3 of the city, a place that really deserves to be seen, both for its beautiful buildings and for the green area of Hampstead Heath, which sorrounds the whole zone.

Since we wanted to see new places, we also decided to visit Brighton, a sea town an hour away by train from London, in the East Sussex. Brighton has been one of the surprises of this holiday, and the pier deserves a special mention for its food stands, two huge game rooms and the funfair attractions, which really got me. The promenade is super cute too, with its locals and little shops.

Coming back to London, of course we didn’t fail to visit also the most famous places of the city, and there is no need to say that it’s always amazing to see them: Westminster Abbey, the Big Ben, Trafalgar Square, the Tower Bridge, as well as some of the most famous quarters such as Notting Hill with Portobello Road, the weird Camden Town or the popular Covent Garden.

In conclusion, coming back to London is always a pleasure, and also this time my expectations have totally not been disappointed!

Lucrezia

imageccc4

 

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “London Calling

  1. Pingback: Wanderlust.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...